La start up è stata fondata, da piemontesi doc, nella Silicon Valley, nell’incubatore Plug&Play, «perché in Italia, avuta l’idea, era troppo difficile presentarla a chi, nelle imprese, comanda ed è in grado di assumere decisioni». Al contrario, negli Stati Uniti, da subito è stato possibile confrontarsi con amministratori e ceo e far decollare Alyt.

Articolo completo qui.